menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campi nomadi abusivi, Tursi promette: «Entro il 2017 due nuovi sgomberi»

In consiglio Comunale l'assessore Fiorini ha confermato l'intenzione di chiudere a breve gli accampamenti di via Muratori, a Cornigliano, e di Bolzaneto

Entro la fine del 2017, il campo nomadi di via Muratori, a Cornigliano, e quello di Bolzaneto, vicino al mercato ortofrutticolo, verranno sgomberati: è quanto ha promesso l’assessore alla Legalità, Elena Fiorini, durante il primo consiglio comunale dell’anno, rispondendo a un’interrogazione di Cristina Lodi (Pd) sullo stato degli accampamenti abusivi in città.

«All’insediamento di questa giunta abbiamo trovato 14 campi abusivi e 2 autorizzati - ha spiegato Fiorini - Uno di questi è stato chiuso, per l’altro ci sono interventi in corso per installazione di contatori per le utenze e addebitare le spese. Sui campi abusivi sono in corso interventi di carattere sociale e sono previsti monitoraggi sul rispetto delle norme per evitare ulteriori insediamenti». 

Il riferimento è al campo della Fascia di Rispetto di Pra’, recentemente sgomberato, ma negli scorsi anni sono stati chiusi anche quelli di via di Francia di lungomare Canepa, a Sampierdarena, di via Polcevera e di via Adamoli: «Si tratta di operazioni molto complesse. Sugli altri stiamo intervenendo - ha confermato l’assessore Fiorini - Su Cornigliano stiamo lavorando e presto ci sarà lo sgombero, visto che il campo sorge su terreni provati; prima della fine del mandato ci sarà quello di Bolzaneto, le cui aree verranno acquisite dalla società Spim». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Coronavirus

Ristorante aperto: «Siamo una mensa», ma scattano le multe

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento