Coronavirus, scoppia il "caso" di via Sestri affollata. Toti: «Inaccettabile»

Un'immagine di via Sestri piena di persone nonostante la serrata dei negozi ha fatto il giro dei social ed è intervenuto anche il presidente della Regione

Un giallo: foto vera o fotomontaggio. Purtroppo foto vera, ma le polemiche non sono mancate. Una foto di via Sestri affollata ha fatto il giro dei social venerdì mattina, finendo condivisa persino in Lombardia.

Un esempio di come non ci si dovrebbe comportare in questi giorni di massima allerta contro il contagio da covid-19, ma sin dalla prima pubblicazione, poco dopo le 11, sul profilo Facebook della consigliera comunale MariaJose Bruccoleri, sono emerse diverse perplessità sull'autenticità dello scatto. 

I primi dubbi sono stati sollevati dai residenti stessi di via Sestri: un palazzo sullo sfondo che in molti non riconoscevano e la mancanza di alcuni segnali di lavoro in corso, le contestazioni più frequenti comparse sui social.

Si è quindi gridato al fotomontaggio, qualcuno avrebbe manipolato un'immagine di via Sestri sovrapponendola abilmente a una di diverse settimane fa, quando il decreto era in vigore solo in Lombardia e quindi le persone in strada a Genova circolavano liberamente.

L'opinione pubblica si è divisa tra chi ha ritenuto la foto un fake e chi veritiera, scatenando in entrambi i casi forte sdegno. Tra gli scettici  il consigliere Maurizio Amorfini che ha subito gridato al fake e poi ha eliminato il post scrivendo: «Ho cancellato il post relativo alla foto di via Sestri sembrava non fosse nemmeno via Sestri perché è stata scattata da un balcone e la prospettiva ci aveva ingannati un po' a tutti, cmq mi hanno detto che questa mattina non c'era tantissima folla così ho pensato che la foto fosse di qualche giorno prima, per il resto ora via Sestri è un deserto».

La consigliera MariaJose Bruccoleri, che ha ricevuto anche attacchi personali, ha allora pubblicato un altro post: «Il video dell’autrice stessa che prova l’autenticità della foto di stamattina. Si accettano scuse. Video dalla stessa postazione di stamattina fatto alle Ore 14».

Nel video si sente una voce di donna chiarire che «mi spiace dovuta essermi difendere per aver postato una foto della situazione di questa mattina alle 11 a Sestri, magari con un video vi è più facile: questa è via Sestri e io vi sto parlando dalla finestra di casa mia, potete tranquillamente fare i confronti del caso».

Il video, girato alle 13.40, presenta una via con meno persone. Genova Today ha contattato l'autrice della foto, che ha inviato alla redazione il video e la foto con i dettagli ma che preferisce rimanere anonima: «Preferirei non venissero fatti nomi, già sono stata accusata di ogni cosa. Di falso, fotomontaggio, minacciata di denuncia... grazie ma non vorrei apparire anche perché si vede dove vivo».

Sulla questione è intervenuto anche il presidente della Regione Giovanni Toti, postando un'altra foto di via Sestri delle 12.10 sempre visibilmente affollata: «Amici, vi prego state a casa! Si chiama buon senso, si chiama rispetto, si chiama legge. La vostra libertà finisce dove inizia la salute del prossimo e questa immagine di Sestri Ponente stamattina è inaccettabile! Così mettete a rischio la salute di tutti, così rendete vano il nostro lavoro e i sacrifici di medici, infermieri e operatori, così non rispettate chi ha perso la vita per il virus e chi ora sta soffrendo in ospedale, così non va. Ve lo chiede l'Italia intera: state a casa! Il resto della città è vuota e deve rimanere tale ovunque. Il weekend è alle porte e non vorrei rivedere le scene della scorsa settimana, state a casa, non chiediamo altro. Ho appena sentito il sindaco Bucci che farà controlli a tappeto ma spero non ce ne sia bisogno. È una battaglia di tutti, combattiamola insieme!».

Anche questo messaggio è stato contestato e il governatore è dovuto intervenire di nuovo sul caso: «La foto è di questa mattina, non ci sono i negozi aperti, guardate bene! Ne girava un’altra sui social (quella che in tanti hanno additato come falsa), prima di uscire ne abbiamo fatta fare una live per essere sicuri che la situazione fosse davvero questa ed evitare incomprensioni o accuse di fake. La foto che ho postato è stata scattata alle 12.10, da una sestrese che era proprio lì! Quindi la situazione della via era questa, almeno all’ora indicata! So anche che poi sono intervenute le pattuglie, quindi molto bene".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polizia municipale e la polizia di Stato hanno comunicato di essere passati dalle 8 alle 14 di venedì con auto della municipale e sei volanti della polizia da Voltri a Sestri, e di aver fermato e denunciato diverse persone a spasso senza giusto motivo (che ricordiamo essere di lavoro o di salute), di aver allontanato diversi anziani e persone che dicono di fare una passeggiata e di aver sentito alla televisione che è consentito dal decreto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genoa, cinque nuovi acquisti per Maran

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

  • Lite fra vicini di casa degenera, due feriti

  • Covid-19, Bassetti: «Con questo virus conviveremo per i prossimi anni»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento