menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borseggiatrici in via Sestri a venti e sedici anni

Due ladre stavano diventando l'incubo di Sestri Ponente, ma sono state arrestate venerdì in flagranza di reato da due poliziotti in borghese. Una delle due ragazze non è nemmeno maggiorenne

Ladre seriali a 20 e 16 anni. Sono state arrestate venerdì pomeriggio due ragazzine, nomadi originarie della Bosnia, incubo di Sestri Ponente sorprese nella flagranza del reato di furto con destrezza in concorso.

Le due giovani sono state notate dagli agenti del Commissariato di Sestri Ponente, impegnati in un servizio antitaccheggio in abiti borghesi, entrare e uscire da diverse attività commerciali di Via Sestri. Immaginando che potessero commettere furti, i poliziotti ne hanno seguito gli spostamenti, vedendole entrare prima nel negozio “Tiger” e successivamente nella farmacia “Centrale”.

La donne si sono poi spostate in via Ciro Menotti, sempre osservate a distanza dagli operatori, dove hanno intercettato in strada un 78enne genovese a cui sono riuscite a sottrarre con destrezza la somma di 300 euro dal portafoglio. Le borseggiatrici hanno proseguito verso la stazione ferroviaria per allontanarsi dalla delegazione, ma sono state raggiunte e fermate dai poliziotti.

Gli agenti hanno accompagnato le fermate in Commissariato, dove è stata raccolta la denuncia dell’anziano derubato. Le due ragazze sono state trovate in possesso della refurtiva sottratta dai due esercizi commerciali, mentre non è stato ritrovato il denaro che evidentemente le stesse hanno gettato prima del controllo. L’arrestata minorenne è stata accompagnata nel centro di prima accoglienza, mentre la 20enne sarà giudicata questa mattina per direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento