Prende le ordinazioni tramite la chat di un social, spacciatore denunciato

Il giovane è stato fermato in stazione a Sestri Levante. Sul suo telefono gli agenti hanno trovato le prove della sua attività

Durante un controllo all'interno della stazione di Sestri Levante, i poliziotti del commissariato Chiavari hanno fermato un 19enne mentre scendeva da un treno regionale proveniente da La Spezia. Il giovane ha mostrato segni di nervosismo e ha continuato a guardare in direzione di due ragazzini, già conosciuti come assuntori di sostanze stupefacenti, in attesa sui binari. Anch'essi poi fermati e identificati.

Insospettiti, gli agenti hanno proceduto a un controllo più approfondito e hanno trovato circa 50 grammi di hashish nascosti nel cappuccio della felpa del pusher. Anche la perquisizione domiciliare ha dato esito positivo: un bilancino, 225 euro, alcuni grammi di marijuana e un telefono cellulare, che ha fugato ogni dubbio sulla presenza dei due ragazzini in stazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La chat di Instagram tra uno dei due minorenni e il denunciato conteneva, infatti, numerosi messaggi allusivi all'acquisto di sostanza stupefacente. Il 19enne cubano è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Tutti e tre i giovani sono stati anche sanzionati per inottemperanza alla normativa di contenimento del virus Covid-19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento