Sestri Levante: massacrato dal branco per un telefono cellulare

Un giovane di 26 anni è stato accerchiato e aggredito da un gruppo di una decina di persone sul lungomare della cittadina. Aggredito anche l'amico arrivato in suo soccorso

Preso a pugni e calci in mezzo alla strada dal branco per un telefono cellulare. È successo a Sestri Levante domenica notte, vittima un ragazzo di 26 anni originario della provincia di Piacenza, in Liguria per le vacanze.

L'aggressione è andata in scena in via Vittorio Veneto, il lungomare di Sestri Levante, alle 4 del mattino. Il giovane stava rientrando dalla serata trascorsa fuori quando è stato accerchiato da un gruppo composto da una decina di persone che lo hanno prima minacciato, poi aggredito: una raffica di calci e pugni su testa e viso, continuata anche quando il ragazzo era ormai a terra. Gli aggressori si sono scagliati anche su un amico del 26enne, accorso per aiutarlo, e prima di darsi alla fuga si sono impossessati del cellulare.

L'intera scena è stata notata dal portiere di un albergo che affaccia sul lungomare, che ha dato l'allarme. Sul posto sono accorsi i carabinieri di Sestri Levante, che al loro arrivo non hanno però trovato traccia degli aggressori e si sono concentrati sul giovane ferito e sull'amico. Il 26enne è stato portato all'ospedale di Lavagna, dove è stato medicato: il referto parla di fratture facciali e contusioni alla testa e a diverse altre parti del corpo, frutto di una violenza che gli è costata 30 giorni di prognosi. Illeso invece l'amico.

I militari hanno già ascoltato il custode dell'albergo che ha assistito alla scena, e stanno requisendo i filmati delle telecamere di sorveglianza per cercare di rintracciare gli aggressori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • La Liguria torna in zona gialla, ma si attende il nuovo (e più severo) dpcm: cosa si sa

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

Torna su
GenovaToday è in caricamento