Inseguito dalla polizia locale, si rifugia su uno yacht

Uno statunitense di 40 anni è stato denunciato dalla polizia locale per guida senza casco, in stato di ebbrezza e in stato di alterazione da stupefacenti e per non essersi fermato all'alt degli agenti

È stato notato da una pattuglia del sesto distretto della polizia locale in scooter senza casco e inseguito. Ha poi lasciato il motoveicolo per tentare di scappare a piedi e si è rifugiato su uno yacht a vela battente bandiera maltese ormeggiato presso la marina di Sestri, pensando così di farla franca, ma non è andata come sperava.

Protagonista della vicenda un cittadino straniero, uno statunitense di 40 anni, che mercoledì 11 dicembre 2019 alle 15.45, inseguito dalla polizia locale perché non si è fermato all'alt, ha proseguito la marcia e ha abbandonato il mezzo (poi sequestrato). Gli agenti lo hanno trovato su uno yacht a vela di 40 metri di lunghezza.

L'uomo contava, forse, nell'extraterritorialità del vascello, registrato a La Valletta, convinto che gli agenti non potessero salire a bordo. Secondo il diritto internazionale, infatti, le navi e gli aerei civili sono territorio dello Stato di cui battono bandiera fin quando si trovano in cieli o in acque internazionali, ma cessano di esserlo nel momento in cui entrano nelle acque territoriali o nello spazio aereo di un altro Stato.

Per l'identificazione del soggetto, la polizia locale ha richiesto la presenza di una pattuglia della Polmare, che, giunta sul posto, ha richiesto a sua volta la presenza della Capitaneria di Porto con una barca per poter accedere all'imbarcazione in quanto la passerella della nave a vela era stata rimossa dallo straniero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando gli agenti lo hanno raggiunto, lo statunitense ha rifiutato di declinare le proprie generalità ed è stato denunciato dalla polizia locale per questo dopo l'identificazione in questura. È stato, inoltre, sanzionato perché non era in possesso del permesso di guida internazionale, per guida senza casco, guida in stato di ebbrezza, guida in stato di alterazione da stupefacenti e per non essersi fermato all'alt degli agenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Passano la notte insieme in albergo, al mattino sul conto di lei mancano 750 euro

  • Tragico schianto in via Merano, muore scooterista

  • Malore fatale in strada, tragedia a Santa Margherita Ligure

  • Coronavirus, nuovo cluster a Busalla: coinvolte due famiglie

  • Meteo: la perturbazione cambia traiettoria, modificati gli orari dell'allerta

  • Ritrovato dopo otto anni un giovane scomparso da Roma

Torna su
GenovaToday è in caricamento