menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sant'Alberto: ruba al cimitero perché disoccupato, arrestato

Quando il ladro è entrato in azione, il custode ha chiamato gli agenti, che hanno bloccato il 34enne con un sacco pieno di portafiori in rame e ottone, asportati dalle tombe

Rubava perché disoccupato e 'costretto' dalla mancanza di un lavoro. Si è giustificato così un ladro genovese di 34 anni, sorpreso a rubare oggetti di rame dal cimitero monumentale di Sant'Alberto a Sestri Ponente.

L'uomo è stato arrestato dopo essere stato smascherato dal custode del cimitero, che ha avvertito gli agenti. Accortosi delle continue sparizioni, il dipendente comunale ha deciso di appostarsi all'interno del camposanto per cercare di individuare l'autore dei furti.

Quando il ladro è entrato in azione, il custode ha chiamato gli agenti, che hanno bloccato il 34enne con un sacco pieno di portafiori in rame e ottone, asportati dalle tombe. Il trentaquattrenne dovrà ora rispondere di furto aggravato dal danneggiamento di beni storici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento