Cronaca Centro / Via XX Settembre

Farmaci a casa: da agosto il servizio diventa più veloce

L'iniziativa, cui aderiscono 180 farmacie sul territorio, consente a chi rimane in città e non può lasciare la propria abitazione di ricevere i medicinali in poche ore

Il servizio "Portafarmaci" non va in vacanza, anzi raddoppia: dal primo agosto i pazienti genovesi potranno ordinare i medicinali con una semplice telefonata alla propria farmacia di fiducia e riceverli con la formula "mattina su mattina" o "pomeriggio su pomeriggio".

Il servizio consente a chi non è in grado di lasciare la propria abitazione di ordinare i farmaci e riceverli nel giro di poche ore, dal lunedì al sabato con prenotazioni dalle 9 alle 19 (la consegna non è garantita per ordini effettuati dopo le 17)

All'iniziativa aderiscono 180 farmacie sparse su tutto il territorio genovese (l'elenco completo è sul sito www.portafarmaci.it), che si avvalgono di fattorini specializzati dotati di sistemi per il trasporto dei farmaci. I prezzi variano da 4 euro per la sola consegna a 6 euro per il ritiro della ricetta e la successiva consegna, e il saldo avviene direttamente sulla porta di casa.

"In agosto la città si svuota. Chi è costretto a restare a casa da solo, per un handicap, una malattia, l’età avanzata o anche solo una gravidanza agli ultimi giorni, resta ancora più solo", è il commento del dottor Paolo Macciò, curatore del progetto per Federfarma Genova, che ha spiegato che il nuovo servizio "nasce su un’esigenza sociale e che fino ad ora ha riscosso un alto gradimento, ma aveva bisogno di qualche miglioria che è stata apportata per adeguarsi alle richieste dei pazienti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farmaci a casa: da agosto il servizio diventa più veloce

GenovaToday è in caricamento