rotate-mobile
Cronaca

Terzo valico, abbattuto diaframma nella galleria di Serravalle

L'abbattimento del diaframma della galleria dispari consente il collegamento strategico e senza soluzione di continuità di tutti i cantieri operativi, che si sviluppano in una tratta di linea ferroviaria di 22 km

Nel corso della mattinata di venerdì 16 aprile 2021 si è tenuta la cerimonia di conclusione dei lavori di scavo della galleria di Serravalle per 6,4 chilometri, nell'ambito delle opere del Terzo Valico. L'abbattimento del diaframma è stato eseguito dalla Tbm (Tunnel Boring Machine) Elisa.

L'abbattimento del diaframma della galleria dispari consente il collegamento strategico e senza soluzione di continuità di tutti i cantieri operativi, che si sviluppano in una tratta di linea ferroviaria di 22 km nel lato piemontese dell'opera.

Nel corso della cerimonia si è collegato in remoto il ministro delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili Enrico Giovannini. Presenti inoltre il commissario straordinario di governo per il completamento dei lavori del Nodo ferroviario di Genova e il Terzo Valico, Calogero Mauceri, i presidenti della Regione Liguria e della Regione Piemonte, Pietro Salini, amministratore delegato Webuild, e Gianfranco Battisti, amministratore delegato e direttore generale di Trenitalia.

«La giornata di oggi è importante e beneaugurante in epoca covid - ha dichiarato il governatore Toti -, perché buttiamo giù un pezzo di diaframma che porta da Genova verso la Pianura Padana e verso il futuro del Paese. Oggi si celebra il risultato della tenacia di un cantiere che non si è fermato durante la pandemia e si celebra un pezzo d’Italia che funziona».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzo valico, abbattuto diaframma nella galleria di Serravalle

GenovaToday è in caricamento