menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Attenzione agli zingari che portano via bambini», polemica sul post della consigliera

Serena Russo, eletta nel Municipio Centro Ovest, ha condiviso su Facebook un post in cui invitava a fare attenzione a presunti tentativi di rapimento nei pressi della Fiumara

«Attenzione parco e vicinanze Fiumara, zingari cercano di portare via i bambini»: a lanciare “l’allarme” è Serena Russo, consigliera leghista del Municipio Centro Ovest, che mercoledì sera ha affidato a Facebook un post che ha inevitabilmente suscitato un vespaio di polemiche.

La Russo, presidente delle Consulta delle Elette e consigliere delegato alle Politiche della casa, ai Servizi Sociali e alle cura degli animali nel parlamentino, ha condiviso il post poco dopo le 21, spiegando di avere appreso la notizia da «una mamma» e specificando che «sono state avvisate le autorità. Prestare massima attenzione». E nel giro di pochi minuti hanno iniziato a piovere commenti tra l’allarmato e l’indignato e inviti a «bruciarli» e «ucciderli», alcuni talmente veementi da spingere la stessa Russo a invitare a «usare toni bassi, volevo solo informare a seguito di quanto appreso».

Non sono mancate poi persone che hanno invitato la consigliera a «produrre prove, visto che lei ricopre un ruolo istituzionale», e che hanno criticato le modalità di diffusione della notizia: «Informarsi prima dalla Polizia e poi spargere notizie allarmanti? Visto che è una bufala. Lei ha doveri istituzionali».

Quasi un centinaio di commenti, che alla fine hanno spinto la Russo a intervenire nuovamente: «Onde evitare che il mio post relativo quanto appreso su Facebook circa gli zingari in Fiumara, venga considerato un post di procurato allarme o di inneggio al razzismo, sono a precisare che non voleva essere tale ma solo di informativa e di aiuto per alcune mamme della zona».

Il Pd: «Dura condanna per le frasi razziste»

Sul caso è intervenuto anche il gruppo Pd in Comune, che ha espresso «dura condanna verso le frasi pubblicate su Facebook dalla consigliera leghista del Municipio Centro Ovest Serena Russo, che fomenta l’odio razziale dichiarando che alla Fiumara gli zingari rapiscono i bambini» 

«Frasi irresponsabili come queste hanno immediatamente scatenato una serie di reazioni cariche di violenza verbale, a cui Serena Russo non ha mai opposto una reazione moderata - si legge in una nota - Chi occupa un ruolo istituzionale, quindi ogni consigliere municipale a qualunque schieramento appartenga, non dovrebbe mai istigare alla violenza o usare frasi razziste, facendo leva sulle paure e le reazioni più immediate dei cittadini. La popolazione rom e sinti gode dei diritti ed è tenuta ai doveri al pari di chiunque altro. Non è ammissibile che una categoria di reati, peraltro privi di riferimenti reali perché alla Fiumara non è mai stato rapito alcun bambino, siano identificati con un gruppo di persone identificate con una categoria razziale. Sono principi chiaramente espressi nella Costituzione Italiana a cui Serena Russo dovrebbe in piena consapevolezza fare riferimento».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento