menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchiata per anni dal marito, il tribunale le nega il mantenimento: «Ha sopportato»

Per i giudici che hanno esaminato la sua istanza, la donna non avrebbe diritto all'assegno o a un indennizzo economico perché avrebbe tollerato le violenze per tutti questi anni

Un calvario durato 24 anni, durante i quali ha sopportato botte, insulti e minacce, che finisce con la beffa suprema: niente assegno di mantenimento né indennizzo per la fine del matrimonio e la richiesta di separazione da un uomo violento, che sin dai primi giorni dell’unione non ha esitato a mostrare la sua natura.

E proprio i tanti anni di “sopportazione” hanno spinto il tribunale di Genova a non riconoscere il diritto al mantenimento a una donna che ha deciso di lasciare il marito e mettere fine ad anni di abusi e sofferenza: per i giudici che hanno preso in esame il caso, il fatto che la donna non abbia mai denunciato, subendo e in qualche modo "accettando" i maltrattamenti, impedisce una netta attribuzione di colpe. Se la vittima non ha fatto nulla in precedenza, insomma, significa che “tollerava” le violenze del marito, i cui ripetuti comportamenti violenti, che l’hanno più volte costretta a rivolgersi al pronto soccorso, non possono dunque essere identificati come la causa della rottura del matrimonio.

Poco importa che gli stessi giudici abbiano creduto a tutte le prove presentate dalla donna, dai referti dell’ospedale alle testimonianze, riconoscendo come abbia dovuto lasciare la propria casa per sfuggire alle violenze: per il tribunale non sono sufficienti a concederle un indennizzo economico. E così alla donna, che ha racimolato il coraggio di lasciare il marito dopo la sua incarcerazione, non resta che riprendere in mano le redini della sua vita e tentare di recuperare il rapporto con la figlia, affidata ai servizi sociali proprio per sfuggire a un padre quasi sempre ubriaco e altrettanto manesco, rifugiandosi nella comunità protetta in cui è stata accolta qualche tempo fa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento