Cronaca

Semafori T-Red, il Comune sonda la possibilità di restituire anche le multe pagate

«L'Avvocatura ha fatto una richiesta alla Corte dei Conti per capire se possiamo fare anche questo passo verso i cittadini». A dirlo è stato l'assessore Giorgio Viale in consiglio comunale

Come di consueto il consiglio comunale di martedì 20 aprile si è aperto con la discussione degli articoli 54, interrogazioni a risposta immediata. Claudio Villa (Pd), dopo aver ricordato che i quotidiani locali hanno riportato la notizia che verranno restituiti i punti sulla patente da sanzioni T-Red, ha domandato come mai non verranno restituite anche le somme delle contravvenzioni già pagate.

Per la giunta è intervenuto l'assessore Giorgio Viale. «Questa tipologia di sanzione - ha detto Viale - è scorporabile in due parti: una sanzione principale, che è la multa pagata dal cittadino e una accessoria, cioè i punti sulla patente. Abbiamo potuto solo restituire i punti prelevati, parte accessoria, in quanto per la restituzione delle somme già introitate, anche se come amministrazione saremmo stati d'accordo, vi è una ragione ostativa che discende dalla consolidata giurisprudenza in materia, la cosiddetta acquiescenza».

«Questa fattispecie - ha concluso Viale - è stata invocata più volte dalla Cassazione, indicando con essa l'impossibilità della restituzione delle somme pagate per le multe, in quanto vengono spesso saldate in forma ridotta. La volontà dell'amministrazione è dare seguito a questa restituzione e, a questo proposito, l'Avvocatura ha fatto una richiesta alla Corte dei Conti per capire se possiamo fare anche questo passo verso i cittadini».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Semafori T-Red, il Comune sonda la possibilità di restituire anche le multe pagate

GenovaToday è in caricamento