Cronaca Sestri Ponente / Via Giacomo Puccini

Lavoratori ex Selex sul piede di guerra, sciopero e corteo

I dipendenti dell'azienda si sono dati appuntamento davanti ai cancelli di via Puccini per protestare contro la cessione di uno dei reparti e il conseguente trasferimento di 25 dipendenti in una ditta fiorentina

Mattinata di protesta per i lavoratori ex Selex, che sono scesi in strada con un corteo e una manifestazione per protestare contro la cessione del reparto Monetica, decisione che getta un’ombra sul futuro di 25 lavoratori per il conseguente trasferimento in una piccola azienda fiorentina.

I lavoratori si sono dati appuntamento alle 10 davanti ai cancelli dell’azienda, in via Puccini, e hanno imboccato via Albareto e via Soliman arrivando sino al casello autostradale di Genova Aeroporto, rimasto chiuso per qualche minuto proprio per la manifestazione. Inevitabili i disagi al traffico cittadino nella zona di Ponente, soprattutto dopo che il corteo ha bloccato la rotonda di via Cornigliano prima di tornare in azienda, poco dopo le 12.

La protesta è arrivata all'indomani dell'arrivo di una lettera in cui Finmeccanica ha annunciato la cessione del reparto: «E’ un atteggiamento particolarmente pericoloso per tutti i lavoratori, e inedito nel gruppo - si legge nella nota delle organizzazioni sindacali - Significa che i lavoratori di qualsiasi reparto potrebbero essere ceduti in qualunque momento, a prescindere che nel sito siano presenti carichi di lavoro adeguati per un ricollocamento».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori ex Selex sul piede di guerra, sciopero e corteo

GenovaToday è in caricamento