menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapallo: maestro insulta studenti elementari, genitori non mandano figli a scuola

Caso eclatante in una scuola elementare di Rapallo, dove un maestro è accusato dai genitori degli allievi di insultare e lanciare astucci ai bambini. Per protesta studenti a casa da una settimana

Caso più unico che raro e che sta destando molto scalpore a Rapallo. Dieci alunni su 16 di una terza elementare della scuola Marconi non frequentano le lezioni da una settimana, il motivo? I genitori li tengono a casa per protestare contro il maestro, un uomo di circa 50 anni, accusato di insultare gli scolari fino addirittura a lanciare contro loro gli astucci.

La vicenda, è raccontata da Il Secolo XIX nell'edizione Levante, e comincia qualche mese fa quando una segnalazione interna alla scuola evidenziava gli strani comportamenti dell'uomo dai metodi d'insegnamento molto rigidi.

Dopo una prima riunione con i genitori, la situazione sembrava si fosse risolta anche per il periodo di assenza dell'insegnante, ma al suo ritorno, dopo le vacanze natalizie, il problema si è ripresentato più accentuato, tanto che la dirigente scolastica ha affiancato al maestro una insegnante di sostegno.

Fino alla settimana scorsa quando i genitori di quasi metà classe hanno deciso di tenere a casa i propri figli. La vicenda passa nelle mani della Direzione Regionale ligure.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento