menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuole: nel 2021 interventi in 19 istituti genovesi

Nel 2020 sono state 13 le scuole dove si sono svolti lavori di messa in sicurezza. Quest'anno tocca ad altre 19

Il Comune di Genova, tra il 2019 e il 2020, ha stanziato 7,3 milioni di euro per interventi nelle scuole, così ripartiti: 2 milioni e 29mila euro già spesi nel 2020 e 5 milioni e 265 mila euro impegnati per il 2021, per un totale di 7,3 milioni di euro. 32 gli edifici scolastici interessati, di cui 13 l’anno scorso - con i lavori già terminati o ancora in corso - e 19 quest’anno.

Si tratta di opere su componenti strutturali ed impiantistiche degli edifici di proprietà del Comune di Genova che ospitano asili, scuole elementari e medie, come adeguamento vie di esodo, idranti, impianti di allarme ed elettrici. Proprio gli impianti elettrici sono oggetto dei lavori più importanti, allo scopo di renderli conformi alle ultime normative CEI e alle esigenze tecnologiche della scuola di oggi.

Gli interventi realizzati quest’anno, già terminati o ancora in corso, hanno riguardato 13 edifici scolastici. Opere analoghe sono in corso di progettazione su altre 19 scuole.

Questo l’elenco degli istituti scolastici interessati dai lavori nel 2020:

  • Scuola secondaria di I grado Barrili-Paganini
  • Scuola secondaria di I grado Parini-Merello
  • Scuola dell'infanzia e Scuola primaria Brignole-Sale
  • Scuola primaria San Giovanni Battista
  • Scuola dell’infanzia e primaria Manfredi
  • Scuola dell'infanzia e primaria Burlando-Ruffini
  • Scuola primaria Cicala
  • Scuola dell'Infanzia Walt Disney, Scuola primaria e secondaria di I grado San Bartolomeo del Fossato
  • Scuola dell'infanzia e primaria Fontanarossa
  • Scuola dell'infanzia e primaria Lomellini-Papa Giovanni XXIII
  • Scuola dell'infanzia e primaria Alice nel Paese delle Meraviglie-Marconi
  • Scuola dell'infanzia e primaria Novaro
  • Scuola dell'infanzia e primaria Mary Poppins e Anna Frank.

In corso di progettazione i lavori da svolgersi quest’anno sulle seguenti scuole:

  • Scuola primaria Alighieri
  • Scuola primaria De Amicis e Scuola secondaria di I grado Foscolo
  • Scuola dell’infanzia Bacigalupo e Scuola primaria Cantore
  • Scuola dell’infanzia Ca’ di Ventura, Scuola primaria Santullo e Scuola secondaria di I grado D’Azeglio
  • Scuola dell'infanzia Boccadasse e Scuola primaria Richeri
  • Scuola primaria Prato
  • Scuola dell'infanzia Cavallotti e Scuola primaria Vernazza
  • Scuola secondaria di I grado Caffaro
  • Scuola dell'infanzia Via Lata, Scuola primaria Embriaco, CPIA Centro Levante e Scuola Vespertina Govi
  • Scuola primaria Garibaldi, Scuola secondaria di I grado Garibaldi e Istituto Comprensivo San Teodoro
  • Scuola dell’infanzia Ariosto
  • Scuola primaria Gallino e Scuola dell’infanzia Fantasia
  • Scuola primaria Mazzini
  • Scuola primaria da Passano
  • Scuola dell’infanzia Giovine Italia, Scuola primaria Giovine Italia e Scuola secondaria di I grado Ruffini
  • Scuola dell’infanzia Gabbiano, Scuola primaria Mazzini e Scuola secondaria di I grado Lucarno
  • Scuola primaria Ferrero e Scuola dell’infanzia Piaget
  • Scuola primaria D’Albertis e CPIA Centro Ponente
  • Scuola secondaria di I grado Rizzo-Alessi.

Tutti i lavori nelle scuole si concluderanno entro fine 2021.

«Una delle massime priorità della nostra Amministrazione - dichiara l’assessore ai lavori pubblici Pietro Piciocchi - è la messa in sicurezza delle scuole cittadine. Grazie a questi lavori di adeguamento strutturale, che vanno ad aggiungersi agli interventi svolti quest’anno nelle aule scolastiche per adeguarle alle esigenze di prevenzione sanitaria anti-Covid-19, nel quadro di un investimento complessivo di 20 milioni di euro in tre anni, garantiremo ancora di più la protezione e la sicurezza dei nostri bambini. Ringrazio l’area tecnica e gli uffici del Comune per l’ottimo lavoro svolto con dedizione e spirito di servizio».

«Un intervento fortemente voluto e realizzato in sinergia con l’assessore Piciocchi - spiega l’assessore alle politiche dell’istruzione Barbara Grosso -. Con lo stanziamento di questi fondi, entro il 2021 verranno messi in sicurezza moltissimi edifici scolastici che ospitano materne, elementari e medie. Lavori che si sono resi necessari per garantire una sempre maggiore tutela per i nostri bambini e ragazzi e, nel contempo, per rispondere alle esigenze tecnologiche funzionali alla didattica di oggi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Dati positivi, oggi saremmo in zona gialla»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento