rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Cronaca Voltri / Via Piero Calamandrei

Classi trasferite per inagibilità della scuola, la replica della dirigente scolastica

In giornata GenovaToday, come auspicato fin da subito, è riuscito a mettersi in contatto con Alessia Patti dell'istituto comprensivo Voltri II per avere la sua versione in merito al trasferimento di dodici classi. Di seguito la replica della dirigente scolastica

In merito alla notizia Scuola da ripulire dopo la derattizzazione, 12 classi trasferite, pubblichiamo di seguito la replica della dirigente scolastica.

Le notizie e le frasi riportate sono molto distanti da quella che è la realtà dei fatti. Nelle righe seguenti cercherò di fare chiarezza e spiegare la situazione.

Nei mesi di luglio e agosto al plesso Voltri II è stata necessaria una derattizzazione massiccia a causa di una infestazione di ratti che hanno invaso i quattro piani dell'edificio scolastico. Tale derattizzazione è stata monitorata dal Comune di Genova e si è conclusa proprio qualche giorno fa, di conseguenza dovendo procedere alla disinfezione dei locali si è reso necessario e urgente disporre un trasferimento temporaneo degli alunni per consentire alla ditta che si sta attualmente occupando della disinfezione e pulizia straordinaria dei locali di concludere i lavori entro uno - due giorni al massimo. Ciò al fine di garantire il diritto allo studio degli studenti e riportare le condizioni di salubrità degli ambienti scolastici.

Le foto che lei ha pubblicato sono sì di giugno ma è falsa l'informazione secondo la quale la situazione sia rimasta tale in quanto la sottoscritta, lo staff e tutto il personale di segreteria hanno lavorato senza sosta per garantire il regolare avvio dell’anno scolastico.

La frase della mamma che dice testualmente "l'unica soluzione trovata è il cambiamento di plesso" è completamente falsa e ritengo sia opportuno trasmettere questo messaggio alla signora che prima di riferire ai giornalisti notizie false occorre informarsi bene sulla situazione, avere fiducia in virtù anche del Patto di Corresponsabilità che lega la scuola alle famiglie.

In merito alla questione riportata sull'articolo dell'entrata e uscita degli alunni esclusivamente dal cancello inferiore del plesso Paganini credo che questa mamma abbia volutamente colto l'occasione per sfogare la sua rabbia, per carità comprensibile dal punto di vista genitoriale, ma ingiuriosa nei confronti della sottoscritta che sta cercando in tutti modi di risolvere la situazione che si è venuta a creare a seguito della chiusura del cancello dell'ingresso principale del Plesso Paganini. Non di certo dipesa dalla mia volontà!

Si tratta di una interdizione del passaggio avvenuta a dicembre a seguito di sopralluogo dei vigili del fuoco e della polizia municipale dovuta alla presenza di un manufatto pericolante adiacente il cancello e dal quale erano caduti dei materiali e diverse tegole.

Sia la sottoscritta che il personale di segreteria e il Consiglio d’istituto hanno lavorato e continueranno a farlo fin quando la situazione non si sistemerà. Trattasi di manufatto non di competenza della scuola ma di proprietà del Dipartimento per la Valorizzazione del Patrimonio e Demanio Marittimo e della Direzione Facility Management. Tutto il lavoro svolto e che continua a svolgersi è documentato e conservato agli atti della scuola.

In riferimento all’ultima parte dell’articolo laddove si fa menzione della dirigente che è andata in pensione lo scorso anno, ci tengo a dire che ho il massimo rispetto della collega che mi ha preceduto, che ha diretto questa scuola con ammirevole lavoro ma non posso accettare quanto di seguito riportato testualmente "la nuova dirigente è rientrata dalle ferie da una settimana e non si preoccupa di nulla". Ciò risulta veramente alquanto lesivo e meriterebbe una querela e una denuncia per diffamazione purtroppo non conosco il nominativo di questa mamma quindi mi rivolgo al giornalista che ha raccolto queste deposizioni e frasi non argomentate e chiedo, facendo leva sul suo corretto spirito giornalistico che dovrebbe riportare la verità dei fatti (Testo Unico dei doveri del giornalista in vigore dal 3 febbraio 2016) di rettificare tutte le inesattezze riportate e pubblicare questa mia replica. Grazie

Dott.ssa Alessia Patti

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Classi trasferite per inagibilità della scuola, la replica della dirigente scolastica

GenovaToday è in caricamento