Imbrattato il palazzo della Regione, Toti: «Vergogna»

«Fuori i fasci da Genova» e «cassa e reddito per tutti» le scritte apparse nella notte sui vetri della sala trasparenza

La scorsa notte alcuni ignoti hanno imbrattato con scritte i vetri del Palazzo della Regione Liguria in piazza De Ferrari a Genova.

«I soliti teppisti - commenta il presidente Toti - che invece del lavoro chiedono il reddito. I soliti ignoranti che non sapendo come attaccarci ci danno dei fascisti. I soliti democratici insomma. I vetri del palazzo della Regione Liguria sono ridotti così grazie a questi vandali. Se almeno dopo averli imbrattati vi degnaste di venire a pulirli fareste cosa utile ai liguri. Non è attaccando un palazzo delle istituzioni che si mostra il volto antifascista della città. Vergogna».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Lo spettacolo della Corsica dalla Liguria: miraggio o realtà?

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • La risposta ligure alle scarpe della Lidl? Ci pensa il comico Andrea Di Marco con il Movimento Estremista Ligure

Torna su
GenovaToday è in caricamento