menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scritte per Luigi Preiti a pochi metri dal luogo dell'attentato ad Adinolfi

Sui muri della struttura che ospita i campi dello Zerbino, fra corso Monte Grappa e via Mura dello Zerbino, sono apparse scritte inneggianti a Luigi Preiti, l'uomo che ha sparato a due carabinieri davanti a Palazzo Chigi

Genova - Sono bastate alcune scritte, apparse a pochi metri da dove avvenne l'attentato, a riportare la mente agli spari all'indirizzo dell'ad di Ansaldo Nucleare, Roberto Adinolfi.

Manganelli salutaci Biagi, Onore a Luigi Preiti, Libertà per Luigi Preiti e La vera follia è quella di chi ci governa: sono queste le frasi impresse con la vernice di una bomboletta spray su alcuni muri della struttura che ospita i campi dello Zerbino in via Mura dello Zerbino, subito sopra corso Monte Grappa e via Montello.

Accanto alle frasi una A cerchiata, simbolo che richiama alla federazione anarchica, che ha rivendicato l'attentato a Roberto Adinolfi. La struttura ospita ogni giorno molti giovani sportivi, motivo per cui non è da escludere che il gesto sia opera di qualche ragazzino. Ma gli inquirenti sono intenzionati a vederci chiaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento