menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scontri e tensioni per il derby della Lanterna: scattano perquisizioni e sequestri

Gli uomini della Digos stanno indagando su una serie di episodi risalenti a luglio e settembre scorsi che ha coinvolto membri delle tifoserie di Genoa e Sampdoria

Perquisizioni e sequestri da parte della Digos dopo le tensioni, in alcuni casi degenerate in veri e propri scontri, fra ultras di Genoa e Sampdoria in occasione del derby della Lanterna.

Tra luglio e settembre alcuni membri delle tifoserie più radicali delle due squadre genovesi erano “sfidati” usando i colori delle rispettive squadre in diverse aree della città, e il 21 luglio in particolare due frange si erano affrontate all’altezza delle ex biglietterie di via del Priano, a Marassi, dove il muro era stato ridipinto con i colori blucerchiati. Proprio alcuni tifosi sampdoriani avevano reagito con violenza all’intervento della polizia,lanciando oggetti e insultando gli agenti, mentre altri si erano diretti con fare minaccioso verso un vicino club genoano dove si erano riuniti alcuni tifosi della squadra rossoblù.

In quell’occasione la polizia  aveva identificato tre tifosi appartenenti a uno dei club del tifo ultras doriano che il 13 ottobre sono stati sottoposti a perquisizione domiciliare: gli investigatori della Digos hanno sequestrato, nel corso dell’attività, alcuni oggetti ritenuti utili all’accertamento delle loro responsabilità (ai tempi, sul posto, erano stati trovati bastoni e cinture), mentre nulla è stato trovato durante la perquisizione del club ultras cui i tre appartengono.

A settembre la tensione tra le due tifoserie organizzate era nuovamente esplosa, culminando con una rissa tra due gruppi piuttosto numerosi avvenuta nella tarda serata del 12 settembre in piazza Dunant, in Albaro. In quell’occasione, l’intervento delle Volanti della Questura aveva impedito che gli scontri continuassero e consentito di identificare 12 persone, tutte appartenenti a sodalizi del tifo ultras genoano e doriano.

Nella scorsa settimana, su delega del pubblico ministero che si occupa del caso sono stati sequestrati i telefoni delle 12 persone identificate per condurre accertamenti più approfonditi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Dati positivi, oggi saremmo in zona gialla»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento