menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scontri Corvetto: 26 manifestanti denunciati e 3 poliziotti indagati

La Digos di Genova ha individuato e denunciato le persone che giovedì 23 maggio si sono scagliati contro la polizia durante la manifestazione contro il comizio di CasaPound

Sono 26, al momento, i manifestanti che la Digos di Genova ha denunciato in relazione agli scontri avvenuti lo scorso giovedì nel corso del presidio organizzato contro il comizio pubblico di CasaPound in piazza Marsala.

Gli investigatori hanno consegnato in mattinata la notizia di reato al sostituto procuratore Gabriella Dotto, incaricata di gestire sia il fascicolo sui disordini di Corvetto sia quello sul pestaggio ai danni del giornalista Stefano Origone. Giovedì altri 3 poliziotti, oltre ai 4 del giorno precedente, si sono presentati spontaneamente in procura per rilasciare dichiarazioni in merito all’episodio, e a oggi sarebbero 3 gli agenti indagati con l’accusa di lesioni aggravate dall’uso dell’arma di servizio. 

I manifestanti, riconosciuti e individuati grazie al materiale video e fotografico fornito alla polizia anche dai media, sono già noti alla Digos in quanto appartenenti alle aree antagoniste di alcuni centri sociali genovesi, portuali, e anarchico “movimentiste” ed insurrezionaliste. Tutti e 26 sono stati denunciati per resistenza aggravata, porto di oggetti atti a offendere, getto pericoloso di cose, danneggiamento, travisamento e alcuni per accensione pericolosa di cose per aver acceso e lanciato fumogeni.

Tra i denunciati anche i due uomini che erano stati arrestati nel corso degli scontri e poi rilasciati con obbligo di firma al termine dell'udienza per direttissima che ha convalidato l’arresto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento