rotate-mobile
Cronaca

Trasporto pubblico, agevolazioni e sconti con i fondi della Regione

A Genova Per la Città Metropolitana di Genova è previsto che a ogni abbonamento Amt emesso verrà associato un codice sconto per un servizio di sharing mobility a scelta dell’abbonato.

Circa 1,8 milioni di euro nel prossimo triennio (di cui 303mila euro nel 2023) per lo sviluppo di progetti per la promozione di servizi di sharing mobility. I fondi sono stati erogati dalla giunta regionale della Liguria su proposta dell'assessore ai Trasporti Augusto Sartori e sono destinati alla Città Metropolitana di Genova e alle Province di Imperia, La Spezia e Savona. Si tratta di risorse del riparto regionale definitivo delle risorse assegnate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a Regione Liguria. "Più concretamente - ha precisato Sartori - verranno finanziati progetti che prevedano sconti o altre forme di agevolazione dedicate agli utenti del trasporto pubblico locale per l’acquisto di servizi di sharing mobility prevalentemente ad alimentazione elettrica o muscolare".

I progetti, che dovranno concludersi entro il 30 giugno 2025, oggetto di finanziamento sono i seguenti.

Per la Città Metropolitana di Genova. Un primo progetto riguarda i servizi a chiamata: prevede che Amt attivi il servizio di trasporto a chiamata in alcuni nuovi bacini ed eroghi agevolazioni per gli utenti del servizio con particolare riferimento alla totale gratuità dei servizi a chiamata extraurbani esistenti e di quelli di nuova attivazione e alla gratuità del supplemento “chiamata” per tutti i servizi a chiamata urbani (anche quelli di nuova attivazione). Un secondo progetto è invece quello per i servizi di sharing mobility. Ad ogni abbonamento Amt emesso, mensile o annuale e di qualsiasi tipologia (urbano ed extraurbano), verrà associato un codice sconto per un servizio di sharing mobility a scelta dell’abbonato. Il periodo di validità del voucher corrisponde a quello dell’abbonamento e il suo valore a quello della spesa mensile media per il periodo di riferimento.

Per la Provincia di Imperia. Progetto di servizi di sharing mobility: il progetto prevede che Riviera Trasporti, quale concessionario del contratto di servizio di trasporto su gomma, acquisti dei voucher sconto da applicare all’utenza del trasporto pubblico per l’utilizzo di servizi di e-bike sharing e di monopattini elettrici, con l’obiettivo di promuovere servizi di sharing che garantiscano tariffe inclusive. Ad ogni abbonamento emesso, mensile o annuale e di qualsiasi tipologia (urbano ed extraurbano), verrà associato un codice sconto per un servizio di sharing mobility a scelta dell’abbonato. Il periodo di validità del voucher corrisponde a quello dell’abbonamento e il suo valore a quello della spesa mensile media per il periodo di riferimento.

Per la Provincia di La Spezia. Servizio integrato di bus e bike sharing: il progetto prevede l’incentivazione all’utilizzo del trasporto pubblico locale per gli utenti che si recano al lavoro con autoveicolo proprio, residenti nella Città della Spezia e nei Comuni limitrofi con una percorrenza stimata di circa 15 Km. L’incentivo viene realizzato applicando una scontistica del 50% sul prezzo dell’abbonamento mensile integrato Tpl e bike sharing. L’utente target dell’iniziativa è rappresentato dal dipendente di aziende dotate di Piano di spostamento casa lavoro che abbiano già indicato come obiettivo di miglioramento l’incentivazione del trasporto pubblico integrato con sharing mobility.

Per la Provincia di Savona. Progetto di servizi a chiamata: il progetto prevede l'introduzione di un insieme di nuovi collegamenti tra i Comuni Montani nella Provincia di Savona verso i principali presidi sanitari della Provincia. Nello specifico, verranno messi a disposizione due autobus giornalieri, nelle giornate feriali dal lunedì al venerdì, indicativamente nella fascia oraria dalle 8.00 alle 14.00 (fascia di morbida in cui sono presenti meno collegamenti del normale trasporto pubblico locale). Si prevede l'impiego di un autobus nei collegamenti tra i Comuni dell'Entroterra da Albenga a Pietra Ligure (sino ai Comuni di Calizzano e Bardineto) per i presidi di Albenga e Pietra Ligure, e di un autobus nei collegamenti tra i Comuni della Val Bormida per i presidi di Cairo Montenotte e Savona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto pubblico, agevolazioni e sconti con i fondi della Regione

GenovaToday è in caricamento