Scolmatore Bisagno, Toti: «I lavori partiranno il 30 maggio»

«Un progetto che vale complessivamente 204 milioni di euro e che metterà finalmente in sicurezza la città dal rischio alluvioni», ha commentato il governatore ligure

Stanno per partire i lavori relativi al secondo lotto dello scolmatore del Bisagno. Ad annunciarlo è stato il presidente della Regione Liguria Toti sulla sua pagina Facebook.

«La Liguria riparte davvero - scrive Toti -: ecco il cantiere dello scolmatore del Bisagno a Genova, il più grande per la difesa del suolo in tutto il Paese, dove i lavori partiranno il 30 maggio. Un progetto che vale complessivamente 204 milioni di euro e che metterà finalmente in sicurezza la città dal rischio alluvioni».

«Genova - sottolinea il governatore - attendeva quest'opera dalla fine degli anni '90, noi ci siamo presi l'impegno con tutti i genovesi di aprire il cantiere entro la fine del nostro mandato e con orgoglio posso dire che abbiamo mantenuto anche questa promessa. Per la nostra Liguria vogliamo tanti fatti e poche chiacchiere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • È arrivata la neve: le foto

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

  • Covid, Toti propone la "zona bianca”. E sul Natale: «Più libertà e qualche sacrificio dopo»

Torna su
GenovaToday è in caricamento