menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampierdarena: polizia arresta scippatore, poi lo salva da linciaggio

Scippatore arrestato in via Buranello, violenta la reazione della folla, che minacciava di volersi fare giustizia da sola. Necessario l'intervento di un'altra pattuglia

Genova - Era intervenuta prima per arrestarlo, ma poi, ironia della sorte, gli ha salvato la vita. La polizia è stata protagonista questa mattina, lunedì 13 agosto, di un intervento a Sampierdarena in via Buranello, dove alle ore 9.20, un marocchino aveva scippato un'anziana.

Gli agenti avevano infatti notato un capannello di persone radunato attorno ad una anziana ultra-ottantenne, e appreso che la stessa, pochi istanti prima, era stata aggredita da un giovane, con pantaloni scuri e maglia rossa, che le aveva strappato la catenina d’oro dal collo, fuggendo in Vicolo Stretto.

L’equipaggio prontamente si è posto alla ricerca del soggetto segnalato che è stato raggiunto e bloccato all’interno della tabaccheria di via Paolo Chiesa. Gli agenti, ad un primo sommario controllo, hanno trovato, in tasca al fermato, un cittadino marocchino di 25 anni, irregolare sul territorio nazionale, una catenina d’oro, che è stata immediatamente riconosciuta dalla anziana donna, giunta nel frattempo, che ha anche confermato, che, la persona fermata era l’autore dello scippo.

Nella circostanza, alcuni cittadini, giunti sul posto, hanno iniziato ad inveire nei riguardi dello scippatore, invitando gli operanti a rilasciarlo, palesando l’intento di “farsi giustizia da soli”; si prospettava un vero e proprio linciaggio tanto che è stato necessario l'intervento di un secondo equipaggio per calmare gli animi e procedere al regolare arresto.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento