menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scippi di Natale, in manette un 22enne

Secondo quanto accertato nel corso delle indagini, Luis Enrique Barahona Tapia sarebbe l'autore di due scippi ai danni di altrettante anziane compiuti nel dicembre 2012 fra via Sturla e via Donghi. Il giovane era stato arrestato il 13 gennaio 2013

Genova - La squadra mobile, al termine dell'attività investigativa volta all'identificazione degli autori di alcuni scippi consumati ai danni di signore anziane durante le festività natalizie, ha eseguito un provvedimento di custodia cautelare in carcere nei confronti di Luis Enrique Barahona Tapia, 22enne genovese di origine ecuadoriane.

Il giovane, con pregiudizi di polizia per reati in materia di droga, è infatti stato riconosciuto quale autore di due scippi consumati in data 13 e 25 dicembre 2012, rispettivamente in via Donghi e in via Sturla, nei confronti di due pensionate.

Nella giornata di Natale una signora di 78 anni, nel rientrare a casa in compagnia del marito, in prossimità del portone d’ingresso del proprio stabile in via Sturla, veniva avvicinata da un ragazzo sudamericano il quale le chiedeva informazioni circa i bus di linea che interessano la zona.

All’improvviso il giovane, con una mossa fulminea che rendeva vana ogni resistenza della signora, strappava la collanina in oro che l’anziana vittima portava al collo, per poi darsi rapidamente alla fuga a piedi e salendo quindi a bordo di uno scooter guidato da un complice che lo attendeva in una via limitrofa.

Alcuni giorni prima, precisamente il 13 dicembre 2012, Barahona Tapia si rendeva responsabile di un altro scippo, portato a termine con le medesime modalità. Nell’occasione una signora di 80 anni, facendo rientro nella sua abitazione, incontrava il giovane sudamericano mentre attendeva l’arrivo dell’ascensore.

L’aggressore, distraendo la vittima facendole notare che aveva un’ape sul collo, strappava con una mossa repentina la collanina d’oro indossata dalla donna. Gli approfondimenti sviluppati dagli agenti, attraverso la raccolta di svariati elementi investigativi tra cui le descrizioni dell’aggressore da parte delle vittime e di alcuni testimoni, nonché l’analisi di un filmato di una telecamera di sorveglianza, consentivano di ritenere Barahona Tapia, già tratto in arresto in flagranza di reato per scippo la mattina del 13 gennaio 2013, l’autore degli strappi delle collanine ai danni delle due anziane vittime.

L’arrestato è attualmente detenuto presso il carcere di Marassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento