Cronaca

«Liguria bruxa»: i Vigili del Fuoco incrociano le braccia

La manifestazione di protesta contro la soppressione del Corpo Forestale e il conseguente incremento del carico di lavoro per i Vigili del Fuoco

Vigili del Fuoco in piazza, mercoledì 17 maggio alle ore 9: i pompieri genovesi si riuniranno sotto la sede centrale di Genova per poi manifestare per le vie della città, per protestare contro la soppressione del Corpo Forestale. Un'azione che ha causato il trasferimento di molte competenze ai Vigili del Fuoco, determinando un incremento considerevole degli interventi per incendio boschivo, e un aumento del carico di lavoro per gli operatori in una fase di già grave carenza di personale.

«Riteniamo inadeguata la proposta da parte della Regione Liguria di una convenzione che riduce le risorse economiche, non tenendo conto delle peculiarità della regione e dimostrando la lontananza della politica nei confronti dei cittadini e dei lavoratori. Un aumento delle risorse comporterebbe una risposta, anche se parziale, nell'affrontare le emergenze boschive» sostengono i sindacati Usb, Uilpa, Conapo, Confsal, Cisl e Cgil.

Le organizzazioni che hanno indetto la manifestazione ("Liguria Bruxa") chiedono alla Regione e all'amministrazione di «prendere consapevolezza che le risorse economiche destinate sono insufficienti, che i pompieri possono avere difficoltà nel garantire il soccorso, se si dovessero manifestare più criticità, e che si impegnino ufficialmente affinché ci sia un aumento sostanziale del personale operativo. Denunciamo pubblicamente che la situazine è estremamente grave, mettendo a rischio i cittadini liguri, il patrimonio boschivo e i Vigili del Fuoco».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Liguria bruxa»: i Vigili del Fuoco incrociano le braccia

GenovaToday è in caricamento