Sciopero con corteo lavoratori telecomunicazioni lunedì 17 settembre

Nel capoluogo ligure la manifestazione avrà inizio alle ore 10 in largo Sandro Pertini da cui partirà un corteo che arriverà intorno alle 11.30 presso la sede di Confindustria in difesa dell’occupazione e del Contratto Nazionale di lavoro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Genova - Le Organizzazioni Sindacali Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil proclamano per lunedì 17 settembre 2012 uno sciopero nazionale del settore delle telecomunicazioni in difesa dell’occupazione e del Contratto Nazionale di lavoro.

A differenza di altri comparti, il settore seppur in una situazione generale di contrazione degli utili non presenta grosse difficoltà, ma nonostante ciò si moltiplicano casi come quello del colosso Ericsson che a livello nazionale ha dichiarato oltre 300 esuberi di cui circa 90 a Genova. Ma Ericsson è solo la punta di un iceberg: situazioni pesantissime si verificano nei casi di cambio di appalto e delle cessioni di ramo d’azienda in un continuo stillicidio di posti di lavoro. In questo contesto si inserisce la vertenza per un aumento contrattuale che porti il recupero totale del potere di acquisto e per il giusto riconoscimento della professionalità e dei nuovi mestieri. Le lavoratrici e i lavoratori del settore si mobilitano con lo sciopero per l’intero turno di lavoro in tutta Italia il giorno 17 settembre con manifestazioni a livello regionale.

Nel capoluogo ligure la manifestazione avrà inizio alle ore 10 in largo Sandro Pertini da cui partirà un corteo che arriverà intorno alle 11.30 presso la sede di Confindustria.

Torna su
GenovaToday è in caricamento