Settimana di proteste per i lavoratori delle mense scolastiche

I sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e UilTucs Uil hanno organizzato una serie di presidi contro il rischio di non assorbimento del personale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Settimana di passione per la ristorazione scolastica. I sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e UilTucs Uil hanno organizzato una serie di presidi contro il rischio di non assorbimento del personale impegnato sul centro cottura dedicato a preparazione e veicolazione dei pasti per il lotto centro est.

Si tratta, in prevalenza, delle mense scolastiche comunali delle scuole del centro città, per le quali la società Serenissima, che subentra a Elior e Cir Food, non garantisce a oggi assunzioni. La conferma di tale scenario potrebbe portare ad un peggioramento del servizio di ristorazione, oltre a rappresentare un dramma per molte lavoratrici del settore.

Per questi motivi è stata organizzata, a partire da domani, una forma articolata di protesta che prevede presidi per: mercoledì 23 marzo alle ore 15 in via San Vincenzo 2 all'altezza di Confindustria; giovedì 24 marzo alle ore 9 Palazzo Tursi Comune di Genova; venerdì 25 ore 9 presso Matitone Comune di Genova.

Torna su
GenovaToday è in caricamento