menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manifestazione studentesca contro i test d'ingresso all'università

Studenti in piazza questa mattina per protestare contro i test d'ingresso all'università. Corteo a partire dalle 9 dalla prefettura a piazza De Ferrari, sede della Regione

Studenti in piazza questa mattina per protestare contro i test d'ingresso all'università. Fermi, Deledda, Cassini, Pertini e Klee hanno detto che ci saranno. Gli organizzatori prevedono una partecipazione fra le 200 e le 300 persone. Corteo a partire dalle 9 dalla prefettura a piazza De Ferrari, sede della Regione.

Ecco le motivazioni della protesta.

In questo periodo la maggior parte degli studenti del quinto anno di superiori, grazie all'anticipazione dei test di ammissione all'università, si troverà ad affrontarli in concomitanza con l'esame di stato. Tutto ciò comporta uno sforzo maggiore per gli studenti ma soprattutto rende, di fatto, l'università un luogo per pochi privilegiati. A questo si aggiungono anche i continui tagli ai posti disponibili per le facoltà come medicina, architettura, veterinaria e odontoiatria che si sono ridotti del 25%. Questo sistema a numero chiuso continua a perseguire un modello di istruzione per pochi a scapito di molti, dove il merito è per chi riesce a sostenere i costi dei test di ammissione e le spese successive.
Inoltre dal 2008 ad oggi l'università italiana ha espulso oltre 30.000 studenti vantando un tasso di abbandono tra i più alti in Europa. In risposta all'utilizzo strumentale del merito non possiamo che rispondere con la lotta!
Per un'università libera ed aperta a tutti, senza distinzioni sociali.
APPUNTAMENTO ORE 9 DAVANTI ALLA PREFETTURA!
UNITI SI VINCE!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Coronavirus

Ristorante aperto: «Siamo una mensa», ma scattano le multe

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento