menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Residenze sanitarie, lavoratori in sciopero

La protesta riguarda il personale Coop KCS Caregiver operante presso le Rsa di Rivarolo, Coronata, Castelletto e Fondazione Baglietto Cogoleto

Fp Cgil, Uil Fpl e Usb hanno indetto una prima azione di sciopero per l'intera giornata di martedì 6 febbraio 2018 del personale dipendente di Kcs Caregiver, operante nelle strutture di Rivarolo, Coronata, Castelletto e Cogoleto. La protesta segue la mancata conciliazione nell'incontro, che si è svolto il 21 dicembre 2017 presso la prefettura di Genova e il mandato dei lavoratori  avuto nelle assemblee che si sono tenute nei posti di lavoro.

«La situazione attuale scaturisce dalla decisione di Regione Liguria e della Fondazione Baglietto di esternalizzare i servizi affidandoli alla cooperativa Kcs Caregiver di Bergamo. In linea con quanto - purtroppo - avviene in un settore così delicato come quello dell'assistenza agli anziani, la gestione di Kcs ha comportato un peggioramento costante delle condizioni di lavoro con un aumento dei carichi e quindi maggiori rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori», si legge in una nota congiunta dei sindacati.

«Al tempo stesso, nonostante l'impegno e la serietà degli operatori, la carenza di personale e le conseguenti difficili condizioni in cui operano i lavoratori, comportano ovviamente un peggioramento della qualità del servizio e dell'assistenza ai pazienti. A fronte di tutto ciò, Kcs procede incurante delle rivendicazioni dei lavoratori e rifiuta ogni ipotesi di confronto: a nulla è valsa la nostra richiesta di mediazione e anche in sede di confronto in prefettura l'azienda si è colpevolmente sottratta al dialogo con le organizzazioni sindacali. Particolarmente grave è poi il rifiuto di affrontare la questione della disparità salariale tra lavoratori che svolgono identiche mansioni opponendo motivazioni pretestuose che mortificano le competenze e le professionalità di una parte degli oss, negando il riconoscimento del livello contrattuale dovuto», concludono i sindacati.

Per queste ragioni, oggi è previsto uno sciopero con un concentramento previsto per le ore 9 sotto la sede del Consiglio Regionale della Liguria. Durante lo sciopero saranno garantiti le franchigie e i servizi minimi essenziali previsti dai relativi accordi e regolamentazioni di settore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    TikTok sbarca in Liguria con la campagna #tiraccontolitalia

  • Costume e società

    Genova, quando i bambini andavano al mare con le "braghe redoggiae"

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento