menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero Ilva: partito il corteo, destinazione Salone Nautico

Oggi, mercoledì 10 ottobre, sciopero dei lavoratori dell'Ilva di Cornigliano con il corteo che si è diretto al Salone Nautico. Previsti disagi al traffico

Genova - Nuovo giorno di sciopero a Genova. Oggi. mercoledì 10 ottobre, i lavoratori dell'Ilva incrociano le braccia dopo aver indetto uno sciopero nazionale di 24 ore per via della chiusura dello stabilimento di Taranto e delle ripercussioni che questo avrà su quello di Cornigliano.

Circa 700 lavoratori si sono radunati in via Muratori e intorno alle ore 8.15 sono partiti (guarda il video) con un unico obiettivo in testa: arrivare al Salone Nautico. Disagi immediati al traffico con la circolazione bloccata prima a Cornigliano e poi a Sampierdarena.

Per rendere meno prevedibile il percorso, i manifestanti hanno deciso di non comunicare il tragitto, ma con tutta probabilità il cordone si dividerà in due tronconi. Bloccata completamente la sopraelevata, in entrambe le direzioni.

Al seguito dei lavoratori anche dieci tir, che si fanno largo a suon di clacson. Bandiere e striscioni e tanti cori, ma per ora nessun disordine.

Giunti al Nautico una delegazione dei lavoratori dello stabilimento Ilva di Cornigliano ha avuto la possibilità di spiegare le ragioni della loro protesta nella sala stampa del Salone, davanti a numerosi giornalisti.

Più tardi il sindaco Marco Doria si è unito al corteo dei lavoratori: «Sono qui per ribadire che non bisogna contrapporre lavoro e salute, e per far vedere che le istituzioni, tutte, sono vicine a tutti i lavoratori, anche quelli che oggi non ci sono».

Si apre così una tre giorni da incubo per il traffico genovese, venerdì infatti toccherà agli studenti manifestare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento