menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio

Foto di archivio

Trasporti, scuola, sanità: venerdì nero per lo sciopero generale

Proclamato dalle associazioni sindacali Usi, Cub, Sgb e Sial Cobas, riguarda tutte le categorie di lavoratori

Si preannuncia un venerdì difficile in gran parte delle città italiane per lo sciopero generale proclamato dalle associazioni sindacali Usi, Cub, Sgb e Sial Cobas che riguarda tutte le categorie di lavoratori.

Per l’intera giornata di 26 ottobre si asterrà infatti dal lavoro tutto il personale a tempo indeterminato e determinato, con contratti precari e atipici, per tutti i settori, comparti, aree pubbliche (compresa la scuola) e le categorie del lavoro privato e cooperativo, compreso il primo turno montante per i turnisti. 

Scuola e sanità

Uno sciopero che avrà inevitabilmente ripercussioni su trasporti, sanità e scuola: a Genova le sezioni locali delle associazioni sindacali hanno confermato l’adesione, e per quanto riguarda la sanità l’Asl 3 ha confermato che assicurerà negli ospedali e nelle strutture sanitarie territoriali di propria competenza il rispetto delle norme di legge sulla garanzia dei servizi pubblici essenziali e delle emergenze per ridurre il più possibile eventuali disagi alla cittadinanza.

In particolare verranno garantiti i servizi di emergenza e di Pronto Soccorso, mentre potranno invece subire interruzioni e sospensioni le attività prenotate e programmate.

Per quanto riguarda la scuola, ad aderire allo sciopero è stata l’organizzazione sindacale Cub Sur, che comprendere anche i settori università e ricerca. 

Trasporti

Per quanto riguarda i trasporti, anche il servizio ferroviario subirà delle modifiche. Lo sciopero inizierà alle 21 del 25 ottobre e terminerà 24 ore, alle 21 del 26 ottobre. Sul sito Trenitalia saranno disponibili i servizi minimi garantiti.

Cub Trasporti Liguria non ha aderito allo sciopero, per il settore autoferro e appalti autoferro, per non pesare ulteriormente sulla già precaria situazione del trasporto dopo il crollo del ponte Morandi, tenuto anche conto che lo sciopero riguarderà anche il trasporto ferroviario locale. Il servizio delle corriere Atp pertanto sarà regolare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento