rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Ericsson, sciopero e presidio contro 61 licenziamenti

I dipendenti della multinazionale svedese sul piede di guerra per la quattordicesima procedura di licenziamento: presidio davanti alla Prefettura giovedì 20 aprile

Lavoratori Ericsson ancora in sciopero giovedì 20 aprile contro i licenziamenti, che a oggi riguardano 300 dipendenti, 61 solo a Genova.

La protesta è stata indetta a livello nazionale da Slc Cgil Fistel Cisl Uilcom Uil Ugl Telecomunicazioni, che in una nota fanno sapere che «il gruppo sta portando avanti la quattordicesima procedura di licenziamento. Gli effetti di queste negative politiche aziendali hanno portato negli anni i lavoratori Ericsson Genova da 1200 unità a meno di 600. A questo punto è indispensabile che l’azienda renda noto il proprio piano industriale chiarendo una volta per tutte quale è la sua idea di sviluppo e quali le ricadute occupazionali e produttive sui territori che la ospitano».

Le segreterie sindacali hanno chiesto a livello nazionale un incontro al Ministero della Sviluppo Economico, in cui chiedono di “esplorare anche soluzioni alternative alla stessa Ericsson a tutela dell’occupazione e di professionalità altamente specializzate”. 

A livello locale, Slc Cgil Fistel Cisl Uilcom Uil hanno chiesto un incontro in Prefettura che dovrebbe svolgersi giovedì mattina nel corso dello sciopero con presidio a partire dalle ore 9.30 in Largo Pertini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ericsson, sciopero e presidio contro 61 licenziamenti

GenovaToday è in caricamento