rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Sampierdarena / Via Pietro Chiesa

Wind Tre, sciopero e corteo verso la Prefettura

I lavoratori del nuovo gruppo protestano contro l'annuncio della cessione del ramo d'azienda dei call center: presidio in via Pietro Chiesa, poi rotta verso il centro città

Continua la protesta dei lavoratori Wind Tre, la nuova azienda nata dalla fusione tra Wind e H3g, che nelle scorse settimane ha annunciato l’intenzione di cedere il ramo d’azienda dei call center.

I dipendenti genovesi del gruppo scendono in piazza in mattinata per uno sciopero e un corteo sino in Prefettura, dove chiederanno un incontro con il Prefetto Fiamma Spena per avere garanzie sul loro futuro lavorativo. In totale sono circa 900 i lavoratori a rischio, 200 a Genova e 700 nel resto d’Italia.

Appuntamento alle 8.30 davanti alla sede ex H3g di via Chiesa, a Sampierdarena, da dove il corteo si è diretto verso il centro città, con conseguenti variazioni e limitazioni al traffico e alla circolazione: circa 200 persone hanno imboccato via Gramsci, che intonro alle 11 è stata chiusa al traffico, con un presidio all'angolo con via delle Fontane. La circolazione in zona è rimasta bloccata, con code sino alla Stazione Marittima, sino a quando il corteo non è arrivato in Prefettura.

«Quella dell’azienda è una scelta unilaterale con gravissime ripercussioni sociali anche sul nostro territorio - fanno sapere i sindacati, che hanno incontrato il Prefetto - In questo contesto di incertezza preoccupa fortemente la disponibilità dell'azienda a siglare un accordo che preveda la tutela per qualche anno dell'occupazione e il mantenimento delle sedi attuali, volontà che male si coniuga con una prospettiva produttiva di lungo periodo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Wind Tre, sciopero e corteo verso la Prefettura

GenovaToday è in caricamento