menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero supermercati e grandi magazzini, shopping a rischio

Lo sciopero del commercio di sabato 7 novembre coinvolge alcuni negozi molto frequentati dai consumatori come le Coop, la Rinascente, Oviesse, Ikea, Carrefour, Pam, Upim, Coin, Decathlon e altri, che potrebbero restare chiusi

Questa mattina nella sede della Cisl di piazza Campetto, i sindacati di categoria del commercio hanno dato vita a una conferenza stampa in vista dello sciopero del 7 novembre.

Filcams, Fisascat e Uiltucs contestano la proposta delle imprese circa il rinnovo del Contratto Nazionale della Distribuzione Cooperativa e Federdistribuzione: «le proposte sono irricevibili».

«Ad esempio, nel settore cooperativo si propongono condizioni peggiorative per i nuovi assunti, il mancato pagamento della malattia, ecc. Federdistribuzione richiede il taglio degli scatti di anzianità, riduzione tfr, ecc», spiegano i sindacati.

Lo sciopero del commercio di sabato 7 novembre coinvolge alcuni negozi molto frequentati dai consumatori come la Rinascente, Oviesse, Ikea, Carrefour, Pam, Upim, Coin, Decathlon e altri, che potrebbero restare chiusi. La Coop ha fatto sapere in una nota che i punti vendita resteranno aperti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento