menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scioperi: anche gli studenti in piazza, tensione con gli edili

Non solo gli edili in piazza quest'oggi, giovedì 6 dicembre 2012. Anche gli studenti hanno dato vita a una manifestazione contro i tagli del governo. Un corteo è partito da piazza Caricamento per unirsi a quello dei lavoratori edili in sciopero

Genova - Dopo la settimana calda dell'Ilva, non solo gli edili in piazza quest'oggi, giovedì 6 dicembre 2012. Anche gli studenti hanno dato vita a una manifestazione contro i tagli del governo. Un corteo è partito da piazza Caricamento per unirsi a quello dei lavoratori edili in sciopero. I lavoratori, dopo avere bloccato l'autostrada creando disagi al traffico, si sono diretti a Palazzo Tursi, sede del Comune.

Tra gli striscioni innalzati dagli studenti uno con la scritta 'più puzza meno profumo'. Quando il corteo di studenti ha incrociato quello dei lavoratori edili in via Gramsci sono stati lanciati slogan contro la richiesta di grandi opere suscitando alcuni momenti di tensione.

Lo sciopero del settore edile è stato deciso proprio per chiedere l'avvio dei progetti per le grandi opere previste nel capoluogo in modo da ridare fiato al comparto. Gli studenti, attraverso dei megafoni, hanno invece espresso la loro contrarietà a nuovo cemento.


Eventuali scontri sono stati evitati dalle forze dell'ordine. I due cortei si sono poi divisi: quello dei lavoratori si è diretto verso Tursi, mentre gli studenti sono rimasti in via Gramsci a intonare cori in difesa della scuola. Venerdì 14 dicembre nuovi disagi con lo sciopero degli autobus.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento