Scarcerato la mattina e sorpreso a rubare la sera: torna in cella dopo meno di 12 ore

Protagonista della vicenda un 35enne genovese che lunedì mattina è uscito da Marassi dopo avere scontato un anno e 8 mesi per furto aggravato: meno di 12 ore dopo è tornato in carcere

Uscito di prigione lunedì mattina, ci è tornato meno di 12 ore dopo: protagonista della vicenda un genovese di 35 anni che è stato "pizzicato" dalla polizia mentre rubava da un'auto parcheggiata nella stessa giornata in cui era stato scarcerato dopo avere scontato una condanna per furto aggravato.

L'uomo era uscita da Marassi lunedì mattina dopo avervi trascorso un anno e 8 mesi. Qualche ora dopo, un poliziotto che si stava preparando a prendere servizio ha visto dalla finestra della sua abitazione in via Cantore una persona che stava forzando la portiera di un'auto parcheggiato e ha chiamato i colleghi della Questura.

Nel giro di pochi minuti sul posto è arrivata una volante, che ha individuato il 35enne dietro ad alcuni bidoni della spazzatura, dove aveva cercato inutilmente di nascondersi. Trovato in possesso sia della refurtiva sia di tre cacciaviti e di una forbice, è stato immediatamente ricondotto a Marassi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Lo spettacolo della Corsica dalla Liguria: miraggio o realtà?

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • La risposta ligure alle scarpe della Lidl? Ci pensa il comico Andrea Di Marco con il Movimento Estremista Ligure

Torna su
GenovaToday è in caricamento