menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pendolari dello spaccio, tre arresti a Savona

L'intervento dei militari, grazie al prezioso contributo dei cani antidroga, ha permesso di rinvenire, in un appartamento in uso ai tre, 770 grammi di hashish suddivisa in panetti e 500 euro in contanti

L'altro pomeriggio a Savona, i carabinieri della stazione di Genova San Teodoro e Scali, supportati dai colleghi della compagnia di Savona e da unità del Nucleo Cinofili di Villanova d'Albenga, hanno arrestato tre marocchini, due di 28 anni e uno di 31 anni, responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Gli arresti scaturiscono da un'indagine, che ha interessato sia la Procura della Repubblica di Genova che quella di Savona, condotta dai militari della stazione di Genova San Teodoro e Scali. Questi ultimi, utilizzando esclusivamente  mezzi di investigazione tradizionali, senza il ricorso attività tecniche, a seguito di ripetuti servizi di osservazione e di alcuni riscontri effettuati nei giorni scorsi a Genova, sono riusciti a risalire ai tre arrestati, quali fornitori di droga anche della piazza genovese.

Al termine del lavoro d'analisi, i carabinieri, dopo aver effettuato un'approfondita attività di analisi e ricerca, hanno individuato in un'abitazione di Savona la base logistica dove i tre nascondevano la droga. L'intervento dei militari, grazie al prezioso contributo dei cani antidroga, ha permesso di rinvenire, in un appartamento in uso ai tre, 770 grammi di hashish suddivisa in panetti ed 500 euro in contanti, oltre a documentazione al vaglio degli inquirenti.

Al termine dell'operazione, i tre arrestati sono stati ristretti presso il carcere di Marassi a disposizione della Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento