Laboratorio clandestino di abbigliamento falso, quattro denunciati

Gli agenti si sono recati in vico Primo dello Scalo perché insospettiti dall'incessante viavai di stranieri dal portone di uno degli stabili

Ieri pomeriggio la polizia ha denunciato quattro senegalesi, di età compresa tra i 23 e i 38 anni, tre dei quali gravati di precedenti di polizia, in ordine ai reati di contraffazione, introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione in concorso.

I quattro sono stati sorpresi dagli agenti delle volanti dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico mentre, in un appartamento del centro storico, trasformato in laboratorio clandestino, applicavano i marchi contraffatti di note griffe di moda a capi d'abbigliamento e accessori.

Gli operatori si erano recati in vico Primo dello Scalo perché insospettiti dall'incessante viavai di stranieri dal portone di uno degli stabili. Una volta all'interno hanno notato un individuo uscire da un appartamento al piano terra e subito cercare di rientrarvi alla vista del personale in divisa. I poliziotti sono però riusciti a fermarlo e ad accedere all'abitazione, identificando altre tre persone, due delle quali sorprese al lavoro su altrettante macchine da cucire.

Nell'alloggio sono state sequestrati capi d'abbigliamento, scarpe e accessori su cui già erano state applicate le false etichette, tre macchine da cucire e innumerevoli etichette che riproducono i marchi di note case di moda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • A 116 km orari in corso Europa: patente ritirata e maxi multa

  • Il proverbio di Santa Bibiana, che "prevede" il meteo

  • È arrivata la neve: le foto

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

Torna su
GenovaToday è in caricamento