menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Truffa telefonica in tabaccheria, bottino cinquemila euro

I carabinieri sono riusciti a identificare l'autore di una truffa ai danni di un bar tabaccheria di Santa Margherita. Il 61enne era riuscito a farsi ricaricare le carte Postepay e Paysafecard, spacciandosi per tecnico Sisal

I carabinieri della stazione di Santa Margherita Ligure, a conclusione di attività di indagini svolte a seguito di una querela sporta da una 48enne di Recco, hanno denunciato per truffa un operaio 61enne di Napoli.

Quest'ultimo è stato identificato quale autore della truffa effettuata il 23 maggio scorso ai danni della donna, titolare di un bar tabaccheria a Santa Margherita. Il 61enne ha contattato telefonicamente la vittima, qualificandosi come tecnico della Sisal, e con artifizi e raggiri l'aveva indotta a ricaricare le carte Postepay e Paysafecard per la somma complessiva di circa cinquemila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Begato, è iniziata la demolizione della diga

  • Coronavirus

    Chiavari, aperto il nuovo hub da 1.600 vaccini al giorno

  • Coronavirus

    Coronavirus, 202 nuovi casi e altri sette decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento