Le notti violente di Santa, i carabinieri intensificano i controlli

I militari sono riusciti a stroncare sul nascere tre risse. Quattro esercizi commerciali su sette controllati sono stati sanzionati

Le scorse notti i carabinieri della compagnia di Santa Margherita hanno messo in atto una serie di servizi, finalizzati al contrasto del degrado urbano da parte dei giovani e giovanissimi animatori della movida locale, al controllo del rispetto delle misure volte a contrastare la diffusione del covid-19 e al rispetto delle normative vigenti in materia da parte dei gestori dei locali e degli avventori.

Le attività sono state estese alla stazione ferroviaria, in concomitanza dell'arrivo/partenza dei convogli utilizzati dai giovani provenienti da altri comuni e nel casello autostradale di Rapallo.

L'operazione ha consentito d'identificare oltre 400 persone, controllare oltre 60 veicoli, segnalare alla prefettura un giovane trovato in possesso di una modica quantità di cocaina, contestare circa 10 violazioni al Codice della Strada, nel cui ambito sono state ritirare 2 patenti, sanzionare 3 giovani che circolavano con bevande alcoliche oltre l’orario consentito, prevenire tre risse mediante il tempestivo intervento in dissidi tra giovanissimi.

Controllati complessivamente sette esercizi commerciali, quattro dei quali sono stati sanzionati (due per inosservanza delle misure anti covid-19, uno per somministrazione di alcolici a minori e uno per omesso rispetto dell'orario di chiusura).

Ad alcuni controlli hanno partecipato le unità cinofile della guardia di finanza e personale della polizia locale. Proseguono le indagini per tentare d'identificare gli autori delle risse avvenute nelle scorse settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

  • Bassetti: «Gli studi seri dimostrano che il plasma iperimmune è come non usare nulla»

  • Vaccino covid: come facciamo a sapere quando sarà il nostro turno e come saremo contattati

Torna su
GenovaToday è in caricamento