Furti opere d'arte, recuperato un Palizzi rubato a Santa

Il quadro, recuperato dai carabinieri di Santa Margherita, costituisce una delle opere più rappresentative e grandi per dimensioni dell'artista e conserva ancora la cornice originale

La scorsa notte i carabinieri della compagnia di Santa Margherita Ligure hanno recuperato un prezioso dipinto dell'Ottocento, che era stato asportato in una delle ville sulle alture del sammargheritese.

Durante i quotidiani servizi di perlustrazione notturni, una pattuglia ha notato fuoriuscire dalla vegetazione una coperta di colore chiaro. Insospettiti i militari hanno scoperto che sotto la coperta c'era un dipinto di grosse dimensioni e firmato da Nicola Palizzi, pittore della scuola napoletana vissuto tra il 1820 e il 1870.

Le ricerche svolte successivamente dai militari hanno permesso, alle prime luci dell'alba, di appurare che il quadro era stata rubato da una delle abitazioni nei pressi del luogo del rinvenimento, che in questo periodo è chiusa in attesa del periodo estivo.

Il sopralluogo, effettuato anche dal personale specializzato nei rilievi del Nucleo Operativo della compagnia carabinieri, ha permesso di quantificare la refurtiva in decine di migliaia di euro fra posate e quattro candelabri in argento di valore, non coperti da assicurazione.

Il dipinto recuperato verrà restituito alla legittima proprietaria. Il quadro costituisce una delle opere più rappresentative e grandi per dimensioni dell'artista e conserva ancora la cornice originale. Non è stato mai sottoposto a una stima certificata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

  • Addio a Giovanni Filocamo, è morto il "matematico curioso"

  • Le "meraviglie" di Alberto Angela, cosa si è visto

Torna su
GenovaToday è in caricamento