rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Sanità: abbattimento liste di attesa, finanziamenti ancora da dividere tra le Asl

"Per i cittadini liguri è inutile che il Governo stanzi dei finanziamenti, perché poi la Giunta non li spende", attacca il consigliere regionale del Partito Democratico, Davide Natale

In occasione della seduta del consiglio regionale di martedì 5 luglio, Davide Natale (Pd-Articolo Uno) ha presentato un'interrogazione, sottoscritta da tutto il gruppo, in cui ha chiesto alla giunta le modalità con cui le singole Asl hanno impegnato i fondi, provenienti dallo Stato e destinati ad Alisa, per ridurre i tempi di attesa attraverso il potenziamento delle infrastrutture tecnologiche.

Il consigliere ha poi illustrato nel dettaglio i fondi assegnati per abbattere, con particolare riguardo alla Asl 5, le liste di attesa e per aumentare l'offerta delle prestazioni.

L'assessore Marco Scajola ha risposto, su delega del presidente della giunta e assessore alla Sanità Giovanni Toti, spiegando che è in fase di completamento la definizione dell'istruttoria per implementare l'infrastruttura tecnologica per gestire le problematiche tecnico amministrative e informatiche correlate ai tempi di attesa e Alisa sta predisponendo o ha già predisposto gli impegni di spesa a favore delle singole aziende.

L'interrogazione è stata presentata dal consigliere regionale del Partito Democratico, Davide Natale, dopo aver ascoltato le tante lamentele di molti cittadini che nella Asl 5 e non solo, non riescono a fissare una data per effettuare alcune visite specialistiche (oculistiche, pneumologiche, dermatologiche e urologiche) o non riescono a sottoporsi ad esami diagnostici (Tac, risonanze magnetiche, ecografie e colonscopia).

"Per i cittadini liguri è inutile che il Governo stanzi dei finanziamenti, perché poi la Giunta non li spende - attacca il consigliere -. Rispondendo alla mia interrogazione sulle modalità di utilizzo delle risorse per l'abbattimento delle liste d'attesa, l'assessore Scajola, in sostituzione del presidente Toti, anche oggi assente ai lavori del consiglio, ha riferito che 'è in fase di completamento la definizione dell'istruttoria necessaria per procedere all'implementazione dell'infrastruttura tecnologica finalizzata a una gestione globale delle problematiche tecnico-amministrative e informatiche correlate ai tempi di attesa'".

"Questa risposta - prosegue - mi fa venire in mente un noto film di qualche anno fa: 'Amici Miei' e le elucubrazioni che contraddistinguevano i monologhi del protagonista Conte Mascetti. Peccato però che vi sia una differenza drammatica: quello era un film comico questa è la realtà della sanità ligure e delle difficoltà che i cittadini devono affrontare quotidianamente".

"Questa Giunta regionale - conclude Natale - non riesce nemmeno a spendere le risorse messe a disposizione da Governo  e le liste di attesa si allungano e curarsi per i cittadini liguri sta diventando, purtroppo, un lusso. Si sta tornando indietro di decenni in un tempo che si sperava fosse superato".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: abbattimento liste di attesa, finanziamenti ancora da dividere tra le Asl

GenovaToday è in caricamento