rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Sanità, in Liguria mancheranno 850 medici specialisti

I pensionamenti previsti sino al 2025 contribuiranno a ridurre nettamente il personale in servizio, senza bilanciare con nuovi assunti: ecco i settori più a rischio

Saranno oltre 800 i medici specialisti che mancheranno in Liguria sino al 2025: la previsione è del sindacato dei medici dirigenti Anaao Assomed, che ha elaborato la stima tenendo conto dei futuri pensionamenti. 

Le carenze principali riguarderanno la pediatria, con 102 medici in meno, seguita da medicina d'urgenza, con 98 medici, anestesia e rianimazione (99 medici), medicina interna (84) cardiologia con 53, psichiatria con 63 e chirurgia generale con 59, per un totale di 853 professionisti che mancheranno all’appello. In generale, in testa alla classifica delle regioni più carenti ci sono il Piemonte al Nord, la Toscana al Centro, la Sicilia al Sud.

«Da un confronto tra fabbisogni dichiarati dalla Regione e previsione di medici in pensionamento, i numeri assoluti evidenziano che la Liguria richiede più specialisti di quanti non ne vengano concessi dal Miur, ma sono comunque insufficienti secondo le nostre stime di pensionamento», si legge nello studio di Anaao Assomed, in cui viene evidenziato che «i numeri relativi espressi per le singole specializzazioni non appaiono congrui per le branche in deficit. La regione contribuisce alla formazione specialistica con il finanziamento di 9 contratti regionali/anno».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, in Liguria mancheranno 850 medici specialisti

GenovaToday è in caricamento