Fidas e Avis insieme per "La casa del Donatore"

E' stato consegnato al direttore del Centro regionale sangue, Paolo Strada, il piano operativo per il primo anno della joint venture tra le due associazioni liguri

Nell'ambito della ricerca di nuovi  sistemi per migliorare il sistema trasfusionale, le due associazioni Fidas e Avis comunale Genova si sono alleate a favore della raccolta di sangue consapevole, grazie al progetto "Donatore 2.0". Il piano operativo è stato consegnato, mercoledì 7 febbraio, al direttore del Centro regionale sangue, Paolo Strada alla presenza del presidente Avis Liguria, Alessandro Casale. L'obiettivo è quello di realizzare un vero e proprio salto di qualità nell'approccio dei volontari alla donazione del sangue, superando motivazioni puramente emozionali a favore di una scelta più razionale e consapevole.

Una donazione in massa come quella avvenuta nell'estate del 2016, in seguito al tragico terremoto di agosto, ha confermato agli addetti al settore, quanto la componente empatica sia dominante nella scelta di donare il sangue. Tuttavia l'aumento repentino delle scorte non è sempre sinonimo di efficenza del sistema; in quell'occasione, infatti, molte sacche di globuli rossi andarono in scadenza rendendo vana la donazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fidas e Avis, insieme, cercheranno di migliorare la comunicazione tra sistema e donatori passando dal paradigma "se posso, dove posso e quando posso" a un più costruttivo "se serve, quando serve e dove serve". Il simbolo di questa joint venture sarà rappresentato da “La casa del donatore” di Genova, un'iniziativa unica a livello italiano: nelle prossime settimane Fidas Liguria e Avis comunale Genova, insieme al sindaco Marco Bucci, presenteranno alla città il progetto che sarà realizzato nella ex palazzina “Q8” alla Foce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Coronavirus e ipotesi lockdown, Bassetti: «Coprifuoco opportuno per Genova, Milano e Roma»

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento