menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Teodoro: clonavano carte di credito per giocare alle videolottery

Un uomo e una donna sono stati denunciati per il reato di utilizzo indebito di carte di credito. La 26enne non è però ancora stata rintracciata. Insieme a un complice, i due avrebbero commesso una truffa presso una sala videolottery a San Teodoro

A marzo di quest’anno gli uomini del commissariato Pré hanno avviato un’indagine su alcuni pagamenti fraudolenti subiti da una sala Videolottery (VLT) di San Teodoro.

In particolare, a partire da febbraio, alcuni clienti, utilizzando bancomat o carte di credito, avevano ricevuto dei ticket, corrispondenti all’importo richiesto e utilizzabili alle video lottery, che potevano essere riscossi alla cassa al termine della giocata.

Con questo sistema erano state sottratte diverse centinaia di euro attraverso transazioni bancarie per importi compresi tra i 100 e i 300 euro non andate a buon fine a causa di anomalie di vario genere.

L’indagine dei poliziotti ha consentito di concentrare i sospetti su due uomini e una donna, ripresi più volte dalle telecamere del circuito di videosorveglianza. Inoltre, in occasione di una di queste transazioni, l’addetta alla cassa era riuscita a fotocopiare il documento della donna, fornendo così agli investigatori ulteriori elementi utili all’identificazione della stessa.

Le indagini hanno portato all’identificazione di una ragazza olandese di 26 anni, denunciata in stato di irreperibilità per il reato di utilizzo indebito di carte di credito e al rintraccio e denuncia di un cittadino senegalese di 38 anni, autore di due transazioni illecite.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    TikTok sbarca in Liguria con la campagna #tiraccontolitalia

  • Costume e società

    Genova, quando i bambini andavano al mare con le "braghe redoggiae"

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento