rotate-mobile
Cronaca Lagaccio / Via Bologna

Ladro sessantenne in manette dopo oltre due anni di latitanza

L'uomo deve scontare una condanna di tre anni e quattro mesi di reclusione per furto in abitazione, commesso a Genova il 4 dicembre 2006. I carabinieri l'hanno rintracciato in piazza Marsala

Ieri nel centro storico genovese, i carabinieri del Nucleo Investigativo del comando Provinciale di Genova hanno arrestato un italiano di 60 anni, poiché colpito da un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Genova, dovendo scontare una condanna di tre anni e quattro mesi di reclusione per furto in abitazione, commesso a Genova il 4 dicembre 2006.

Il sessantenne, in concorso con una donna, aveva commesso il , appropriandosi di gioielli per un valore di trentamila euro. La complice, qualche giorno prima del furto, era riuscita con alcuni escamotage a fare il duplicato delle chiavi dell'appartamento e della cassaforte della sorella.

Successivamente i due, sfruttando l'assenza della proprietaria, entravano nell'appartamento e rubavano diversi preziosi, successivamente recuperati, in parte nell'abitazione del sessantenne e la restante parte in una gioielleria cittadina.

I militari della Sezione Catturandi del Nucleo Investigativo, attraverso alcuni servizi di osservazione e controlli approfonditi su soggetti del centro storico genovese dediti alla ricettazione e che potevano avere contatti con il ladro, da oltre due anni irreperibile, sono riusciti a individuarlo in piazza Marsala.

Al termine delle formalità di rito, l'uomo è stato associato alla Casa Circondariale di Marassi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro sessantenne in manette dopo oltre due anni di latitanza

GenovaToday è in caricamento