menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggredisce la sorella in casa, poi spintona i carabinieri

Un ventenne è finito in manette per essersi scagliato contro la sorella minorenne per futili motivi e avere poi opposto resistenza ai carabinieri intervenuti

Nel tardo pomeriggio dell'1 novembre 2018 nel quartiere di San Teodoro, i carabinieri hanno arrestato per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale un ventenne di origine ecuadoriana, con pregiudizi di polizia.

Il giovane, recatosi presso l'abitazione della madre per farle visita, per futili motivi ha aggredito la propria sorella 16enne, anche lei in visita alla madre, residente in provincia di Alessandria insieme al padre, tanto che è stato richiesto l'intervento dei carabinieri.

I militari giunti sul posto, al momento del controllo sono stati spintonati e strattonati dal giovane al fine di defilarsi, ma subito è stato fermato. Il ventenne, che sarà segnalato all'autorità giudiziaria anche poiché risultato sprovvisto dei documenti di identificazione, è stato trattenuto in attesa del giudizio direttissimo svoltosi nella mattinata di ieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Vaccino coronavirus, Toti: «Ritengo che da giugno si andrà senza più fasce di età»

  • Coronavirus

    Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

  • Coronavirus

    Scuole, la didattica in presenza sale all'80 per cento

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento