Case occupate, sgomberate e assegnate alle forze dell'ordine

Alcuni alloggi del civico 84 A di via San Quirico, in passato oggetto di frequenti occupazioni, sono stati assegnati a esponenti delle forze dell'ordine, anche a tutela del territorio

Prosegue l'azione dell'amministrazione comunale per contrastare il fenomeno dell'occupazione abusiva degli alloggi appartenenti al patrimonio civico. Si sta concludendo infatti in questi giorni la prima fase delle operazioni di recupero degli immobili situati nella zona di lungo Polcevera/San Quirico. Cinque civici di lungo Polcevera (2, 4, 6,14 e 16) e uno situato in via San Quirico (84 A) sono oggetto di un radicato fenomeno di occupazioni abusive.

Lo sforzo congiunto delle strutture comunali, dalla polizia locale ,reparto polizia giudiziaria, agli uffici politiche della casa e uffici tecnici, ha consentito il recupero completo - appartamenti e parti comuni - del civico 84 A di via San Quirico, nel quale soltanto 4 alloggi su 16 risultavano assegnati regolarmente. I nuovi alloggi sono stati assegnati a esponenti delle forze dell'ordine, anche a tutela del territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'azione è ora spostata sul civico 2 di lungo Polcevera con l'impegno a continuare sulla strada appena iniziata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Bimba rimane chiusa in auto. Genitori: «È nuova, non sappiamo aprirla»

  • Marijuana per tutti i gusti, giovane in manette a Sestri

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

  • Malore in strada, muore 70enne

Torna su
GenovaToday è in caricamento