Scambio di sacche al San Martino, avviato procedimento disciplinare. In arrivo esperto da Bergamo

Martedì e mercoledì nel Centro Trasfusioni del Policlinico sono arrivati gli ispettori di Nas, Centro Nazionale Trapianti e Centro Nazionale Sangue. L'ospedale annuncia una completa revisione della procedura

Proseguono gli accertamenti sullo scambio di sacche destinate al trapianto di midollo avvenuto all’ospedale San Martino lo scorso 17 ottobre. Tra martedì e mercoledì si sono tenute all’interno del Centro Cellule Staminali del Centro Trasfusioni del Policlinico le ispezioni regionali e ministeriali di Nas, Centro Nazionale Trapianti e Centro Nazionale Sangue, finalizzate ad accertare la dinamica di quanto accaduto.

Lo scambio, va ricordato, ha riguarda un paziente ricoverato al San Martino e in attesa di trapianto di midollo, che ha ricevuto per errore una sacca di cellule staminali destinato a un altro paziente. Stando a quanto ricostruito dalla direzione sanitaria, la sacca era stata inviata dal Veneto su richiesta dell’ospedale, che necessitava di cellule staminali compatibili con il paziente ricoverato. Una volta arrivata a Genova era stata stivata in emoteca, ed è lì che si è verificato l’errore. Il paziente è stato quindi sottoposto a un nuovo ciclo di chemioterapia per liberarsi delle cellule staminali non destinate a lui.

Le ispezioni fanno parte del protocollo adottato in casi di questo tipo. In attesa delle valutazioni, la direzione sanitaria del San Martino ha reso noto di avere deciso di avviare la completa revisione del percorso organizzativo e delle procedure operative del centro manipolazione cellule staminali, con la supervisione di un esperto del settore proveniente dall’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, uno dei principali centri nazionali per la manipolazione delle cellule staminali. Lunedì è programmata la prima riunione di revisione procedurale. È stato inoltre già avviato un procedimento disciplinare interno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Peggioramento in arrivo: l'allerta meteo diventa arancione

  • Razzismo contro bimbo disabile sul bus: «Me lo potete togliere?»

  • Allerta meteo, fulmine spegne la Lanterna. Neve e frane nell'entroterra

Torna su
GenovaToday è in caricamento