menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muore dopo un intervento alla cistifellea, la Procura apre un'inchiesta

La donna, una badante di 72 anni, si era sottoposta a una colecistectomia al San Martino lo scorso febbraio. Qualche settimana dopo il decesso a cauda di una complicazione conseguente all'intervento

La Procura della Repubblica ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo a carico di ignoti sulla morte di una donna di 72 anni deceduta in casa meno di un mese dopo essersi sottoposta a un intervento per l’asportazione della cistifellea all'ospedale San Martino.

Stando alle prime analisi effettuate sul corpo della donna, in seguito all’intervento i punti avrebbero ceduto causando un’emorragia interna che ne avrebbe causato la morte: la 72enne si sarebbe sentita male nell’appartamento in cui lavorava come badante, e nonostante la tempestiva chiamata dei soccorsi da parte dell’anziana che stava assistendo non ci sarebbe stato nulla da fare.

Da qui la decisione, da parte del sostituto procuratore Federico Manotti, di aprire un fascicolo per stabilire se vi siano state negligenze da parte dell’equipe che si è occupata dell’intervento, o se qualcosa sia andato storto durante il decorso post operatorio. Il pm ha già disposto un’autopsia, oltre al sequestro di tutte le cartelle cliniche relative al caso. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento